Sempre attuale

Ortes: il valore secondo opinione

Diade: omografia vettoriale tra i vettori  Corpo  e  Anima  che conduce il vettore Persona ad  esistere consapevolmente in una Soc...

23 marzo 2020

Risonanza, biforcazioni e fluttuazioni

  Diffetti grafici nelle formule, in corso di correzione.
Sul dilemma tra necessità e possibilità, ritengo sia determinante l'intervento di Ilya Prigogine, laddove, nella processualità del fenomeno termodinamico individua la comparsa di un ordine stabile (fatto entelechiano) che segna una biforcazione segnata dalla Fig. 1. 

12 marzo 2020

Natura non facit saltus

Il cigno nero si aggira nel mondo della finanza
Da ieri sera, l'Italia è ferma. Sembra un sogno! Tutti a casa, in gran parte volentieri, con gran voglia di ricominciare in modo diverso. Non siamo più soli dispersi in fabbrica o negli alveari degli uffici, ma a casa per renderla "smart" assieme ai cari  per ritrovare il calore della  famiglia.
 La casa ritorna luogo di produzione e di consumo, dove ognuno può essere imprenditore di sè stesso.
 C'è chi dice che siamo entrati in una nuova epoca, quella della crescita esponenziale. Questo significa che i vecchi modi di fare impresa ormai non bastano più.
 Questo è vero perchè, per fare impresa, occorre iniziare da zero e l'effetto moltiplicatore, per quanto ampio sia, è zero sino al momento che qualcosa comincia a funzionare.
 Un tempo, si apriva il negozio e bastava il primo cliente perchè, subito dopo entrasse il secondo e, mentre in passato bastava crescere in modo graduale, oggi, bisogna puntare ad una crescita molto più rapida fatta di “salti quantici”. Il mercato si muove molto più velocemente e chi è lento è destinato a rimanere indietro ed essere inghiottito dalla concorrenza. Oggi bisogna puntare ad aumenti di fatturato a doppia cifra perché come ci hanno dimostrato le scoperte scientifiche in fatto di fisica quantistica, attraverso i salti quantici è possibile passare da un livello energetico ad un altro molto più alto, senza attraversare stati intermedi.

29 febbraio 2020

0. Da pronto chi sei a pronto "ma quanto sei bello".

Se il Mondo dell'uomo è una realtà in cui i fatti si susseguono nelle interazioni dei soggetti che operano rapportando agli arti gli stimoli del cervello, occorre affrontare il problema del metodo col quale il sistema dovrà raggiungere lo stato di chi userà lo Smartphone in modo consapevole, iniziando da quello tradizionale, ancora oggi usato prevalentemente solo per le funzioni di comunicazione verbale e mediatica.

27 febbraio 2020

0. Libertà dal bisogno

Si può parlare di libertà senza individuare, tra persona e società, chi sia il soggetto e chi l'oggetto?
Ebbene, nessuno parlerebbe di libertà se non ci fossero: la persona che vive in società e la società formata da persone che vivono.
L'uomo e la donna sono due in uno come persone, e, separatamente, come individui nella società. Tali sono secondo il paradigma evoluto nella storia.
Ecco dunque che, in natura, il soggetto persona, concepito come omografia vettoriale, genera due vettori[1], anima e corpo, trasformando il generico vettore diade[2] in vettore parallelo al corpo.
La direzione del vettore è segnata dalla persona con le sue peculiarità distintive intese come unicità (uno) e anche come coppia uomo - donna (diade), distinti per il sesso ma come insieme nella direzione, perché la coppia, nella società, già segna l'indeterminatezza del vettore generato dall'uomo e dalla donna cui si aggiungeranno, per somma, i vettori segnati dalla prole.

19 febbraio 2020

Diadi, Principi e Istituzioni (DiPrIs)



Le sette Proposizione di Wittgenstein riguardanti l'Uomo nella Natura
La verità è sottintesa ed è unica perché se fosse doppia non sarebbe verità. Questa frase è una diade. Si tratta di una coppia di enti o elementi generati dall’enunciato di una proposizione. Nel caso specifico, la risposta all’enunciato è vero/falso.