Sempre attuale

Ortes: il valore secondo opinione

Diade = Ente o elemento Si può parlare di libertà senza individuare, tra persona e società, chi sia il soggetto e chi l'ogge...

28 settembre 2018

19.5 - Reddito di cittadinanza

Coefficiente di Gini

BOZZA
Il Bene comune è la dote che, in termini reali e potenziali, ogni componente della Comunità apporta per la soddisfazione dei bisogni primari di Casa, Cibo, Scuola, Salute, Occupazione e Tempo libero.
Il Bene comune è realizzato quando la curva dei redditi di Lorenz si appiattisce lungo la linea di equità[1].
In queste condizioni ricchi e poveri non esistono nel senso che tutti i cittadini godono di un reddito dignitoso formato: 1. dall' essere coperti da un tetto; 2. dall'assumere cibo a sufficienza per condurre una vita in salute; 3. dall'avere un'occupazione stabile.
Prima di proseguire, occorre stabilire il principio che, per reddito, s'intende tutto ciò che nasce dal bene comune e dal bene privato che viene consumato per vivere insieme, in famiglia e soli.
Se al reddito si vuole dare una misura è necessario valutarlo in termini di necessità (sopravvivenza) e utilità (qualità della vita).

27 settembre 2018

19.4- Ofelimità e utilità nel sistema olistico umano.

L’ofelimità[1] designa la qualità fondamentale degli oggetti economici: cioè il loro valore non sempre corrisponde al beneficio che attendiamo dal loro uso.
L’utilità del bene nel soddisfare un bisogno, indipendentemente dal fatto che il bene stesso lo soddisfi effettivamente, si esaurisce con la sua ofelimità per cui, quando giunge sul mercato, un oggetto, prima di essere utile, è ofelimo, cioè favorevole e idoneo per essere proposto in vendita.
Il prezzo di un orologio può superare cifre di quattro o cinque zeri, quando, per conoscere l’ora, oggi, basta guardarla sul telefonino; un grammo di cocaina non ha prezzo per chi ne ha dipendenza e, a tutti, è noto che la cocaina, oltre ad arrecar danno alla salute, produce guasti psichici e sociali incalcolabili. 

26 settembre 2018

19.3 - La Diade Coscienza e Responsabilità

On the road
Tutti sentono l’esigenza di segnare il passo verso un traguardo comune dove l’integrazione dei popoli sia costituita della validità di una cultura radicata nei secoli, ma col rispetto della singolarità della persona umana nella famiglia.
Oggi, tutti i popoli corrono disordinatamente verso una direzione. C'è chi sta più avanti degli altri, ma si affretta verso una meta non chiaramente stabilita. Sembra di immaginare un film on the road dove tutti corrono con automezzi più o meno sgangherati, spericolatamente, ma ben attenti a non farsi troppo male.

19.2 - Il Bene comune

Il modello sociale trova la sua completezza in un proposito  condiviso coinvolgente l’intera società considerata come persone e famiglie unite da vincoli di pari opportunità, e non più differenziata per appartenenza a tribù, corporazioni, classi e censo. 
La politica fiscale ancora operante tutela i mercati allargando, peraltro, il divario di status tra i cittadini anziché unirli per orientare le loro scelte di vita evolvendo in cultura, conoscenza e senso civico. 

25 settembre 2018

19.1 - Le dieci false credenze

Entropia, entro la quale l’unica cosa vera
sarebbe la morte
Riforme senza la guida unitaria di rispetto dei valori tradizionali, infliggono un danno alle generazioni presenti e future, col ridurre la libertà esistenziale alla sola osservanza di una prassi.
I guasti si creano quando si crede di alleviare un disagio con pesanti interventi sui rapporti interpersonali nell’assecondare il cambiamento compromettendo la stabilità delle istituzioni di riferimento per la promozione umana.