Sempre attuale

Opportunità ed occupazione.

Occupazione per attuare progetti e progetti per creare occupazione sono i cardini sui quali ruota la libertà dei cittadini. La distinzion...

03 agosto 2016

Bisbigli e Traslochi

Genova 30/6/1960 - Gli scontri in Piazza De Ferrari
Con Così TRUMP cambia la NATO, Luigi Bisignani indirizza la lettera domenicale al direttore de' Il Tempo e scrive: 
" ... nel risiko del potere, Hillary Clinton comincia a pensare che per diventare Presidente degli Stati Uniti non basta contare su fiumi di dollari, i voti di Bernie Sanders, Cia, Fbi e grandi lobbies. L'irresistibile attrazione tribale di Donald Trump vince ovunque, riuscendo a dare corpo fisico alla protesta che monta dal web. Uno tsunami inarrestabile e per di più con un piano segreto contro il terrorismo islamico che potrebbe risultare l'arma vincente.
Se Trump venisse eletto darebbe finalmente la sveglia in Europa a leader deboli e sbandati. Il suo piano segreto è quello di reinventare il molo della Nato nel Mediterraneo spostandone il baricentro da est a sud per fronteggiare l'immigrazione clandestina e il terrorismo, con l'Is in testa. Verrà creato in Tunisia un nuovo comando di ultima generazione da affiancare a quello di Lago Patria in Campania. Il progetto dei suoi super consiglieri, i generali Michael Flynn, Kei-th Kellogg e Bert Mizusawa e il senatore dell'Alabama Jeff Sessions, prevede non solo vigilanza militare delle coste ma soprattutto campi di accoglienza con controlli sofisticati in sinergia, secondo fonti riservate, con due player formidabili come Russia (previa revoca delle sanzioni) ed Intelligence israeliana. E dopo l'investitura ufficiale è partito anche un dialogo per ottenere ovviamente il placet dell'Onu. Per la Clinton è un duro colpo. Del resto Hillary vive sulla pelle compromessi ed errori che hanno indebolito non solo l'America ma anche l'Europa. La politica in Medio Oriente da lei avallata quando era Segretario di Stato, prima con la Siria poi con la «Primavera araba» e infine con la Libia, ha alimentato il fondamentalismo islamico e creato il caos nel Mediterraneo. Trump comunque ha due volti: quello pubblico, macho e irruento, che lo fa anche molto odiare ma gli ha permesso di emergere in un partito che non lo voleva, e quello privato di uomo che sa ascoltare. A detta di chi lo conosce, una volta alla Casa Bianca farà valere il secondo. Un nuovo Reagan da cowboy a statista? Nessuno oggi può dirlo, ma la strada della Clinton, certamente più rassicurante, si fa sempre più in salita."
Perché ricopio questa lettera sul mio blog? Per due motivi che riguardano principalmente il contenuto e poi la testata su cui la leggo.
1° motivo - Di Trump, indipendentemente dagli atteggiamenti di maschio dominante che mostra pubblicamente nei riguardi della condizione femminile, mi ha sempre affascinato il suo modo di far ricchezza, quasi con gioiosa eticità. Questa è una scoperta che pochi hanno percepito sin da quando ha iniziato la sua irrompente scalata al successo finanziario. Molti oggi lo ammirano perché, forse emulo di Silvio Berlusconi, trasloca da New York, con armi esangui, nientepopodimeno alla Casa Bianca. Sarà finalmente il Presidente USA che trasformerà lo studio ovale in poligonale (pentagono) per far capire al mondo che gli americani u.s.a. hanno da imparare qualcosa anche dagli altri senza che siano loro ad indicarci percorsi esistenziali impraticabili? 
2° motivo - Amo il Tempo. Ne seguii le sorti da quando, militare di leva a Roma nel 1960, lo leggevo regolarmente in particolare quando ai fatti di Genova* seguirono le dimissioni del governo Tambroni. Ma il motivo di ricopiare la lettera non è questo. Il motivo è costituito dall'isolamento nel quale si trova questo bel giornale. Isolamento politico (Bisignani scrive cose eclatanti, scoop incredibili scovati ovunque ci sia un intrallazzo che nessuno smentisce) e isolamento informatico. Il Tempo ha un blog come giornale ma non come giornalista. Nei blog dei giornali il commento è inutile: tuttalpiù i commentatori ciattano tra loro. Il blog personale è un'altra cosa.
In ogni caso scrivo questo post perché desidero avere conforto dall'autore della lettera, sul fatto che possa orientare il mio pensiero sulla forma dello studio presidenziale USA che avrà il prossimo anno. Magari accogliendo questo mio bisbiglio, nella lettera di domenica prossima. 
---------------------------------
* "La neutralità di questa voce o sezione sull'argomento storia è stata messa in dubbio".
Così leggo, oggi 3 agosto 2016, su Wikipedia alla voce "Fatti di Genova del 30 giugno 1960". 
Chi ha espresso dubbi, parli subito, o per sempre, perché, da allora, solo chi ha più di ottanta anni può esprimersi. Il Tempo dovrebbe ripubblicare oggi, tutto quanto fu allora scritto.
-->

Nessun commento:

Posta un commento