Sempre attuale

Opportunità ed occupazione.

Occupazione per attuare progetti e progetti per creare occupazione sono i cardini sui quali ruota la libertà dei cittadini. La distinzion...

02 novembre 2015

Il lavoro esalta la Persona


Il lavoro non è un diritto.
Il lavoro non è un dovere.
Il lavoro è un'opportunità!

Opportunità da offrire.

Opportunità da cogliere.
Opportunità da coltivare.



Lavorare significa creare opportunità per condividere un'occupazione.
pibond

Il Profilo sociale si regge su tre pilastri.
I - Il Soggetto politico (Stato) interagisce con la Pubblica amministrazione nell’indirizzare gli apporti culturali e le infrastrutture perché Famiglie e Persone si comportino in modo efficace per le imprese e nelle Imprese. Ne consegue che un nuovo corso storico possa avviarsi sul tracciato virtuoso del benessere conseguito con l’equa remunerazione dei fattori di produzione prevalentemente ottenuto dalla conoscenza e dall’esperienza acquisita rispetto a quella generata dalla finanza e dal lavoro come a tutt’oggi avviene nelle nostre democrazie.

II - L'Impresa è il fattore determinante per il funzionamento della società. Si tratta di Imprese di produzione, di consumo e di propagazione economica e sociale (organismi non governativi). Il profitto, non necessariamente in forma monetaria, si determina in ragione della remunerazione di ciascun fattore che concorre a raggiungere uno scopo individuale o sociale (l'impresa inizia dalla Persona singola).
III - Occupazione è l’insieme dinamico dei fattori di produzione (terra, lavoro, capitale utilizzati dall'impresa deputati a migliorare e mantenere elevata la qualità di vita ottenibile col soddisfacimento dei bisogni immateriali (religione, cultura socialità e bellezza), strumentali (occupazione e salute) e materiali (casa, cibo, amicizia e tempo libero). Ciò si ottiene coi propositi politici mirati ad orientare il cambiamento riducendo l'effetto di resilienza* e modulando opportunamente le libertà negative** con quelle positive. I Bisogni Immateriali e Materiali sono rispettivamente alla mercé delle Istituzioni che si attengono alle rispettive discipline (Religione, Etica, Estetica) e delle Infrastrutture rette secondo la Legge che nasce dall’insieme dei Residui prodotti dalla Politica.
---------------------
* In psicologia, la resilienza è la capacità di far fronte in maniera positiva agli eventi traumatici, di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà. È la capacità di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità positive che la vita offre, senza perdere la propria umanità. (Wikipedia)
** Al fine del corretto svolgersi delle attività correlate ai bisogni immateriali, strumentali e materiali è necessario che siano condotte in Libertà secondo le due accezioni che il termine può assumere:
Libertà negative, nel senso che è concesso di fare solo ciò che è permesso: ciò significa presenza di vincoli nelle scelte e apporto intellettuale limitato alla sola esecuzione, oppure,
Libertà positive, nel senso che è permesso di fare tutto ciò che non è espressamente vietato: ciò equivale a constatare che la Persona ha facoltà di agire liberamente e, secondo il suo miglior giudizio, di attenersi ai soli assunti etici del ruolo nel gruppo.

Nessun commento:

Posta un commento